039.9920838
per info e appuntamenti
   
Centro di Medicina e Chirurgia
Estetica, Anti-aging e Dietologia

lipidomica

Trattamenti

Alimentazione e dietologia Terapia dimagrante proteica Dietetica per patologie Intolleranze alimentari Nutrizione biologica e educazione alimentare Dieta sondino senza sondino
Il bite per dimagrire
Medicina Estetica Corpo Mesoterapia Laser vascolare Elettroporatore Trattamento vela-shape Criolipolisi Medicina Antiaging Lipidomica Radicali liberi
Medicina Estetica Viso Bio-rivitalizzazione cutanea Peeling Fillers dermici Botulino Trattamento discromie PRP Fotomodulazione LED Elettroporatore
Needling
Trattamenti domiciliari
Biorimodellamento cutaneo
Dermatologia Diagnostica e Terapia Mappatura Nei Trattamento discromie
Chirurgia dermatologica
Chirurgia estetica viso-corpo Distretto cervico-facciale Distretto toracico Distretto addominale Arti inferiori Tricologia Terapia antalgica

La lipidomica si definisce sinteticamente come la disciplina che studia i lipidi dell’organismo in modo dinamico, ovvero seguendo i cambiamenti del metabolismo dei grassi durante gli eventi fisiologici e patologici a cui l’organismo va incontro.
In particolare, le nostre osservazioni vengono effettuate sul compartimento cellulare della membrana del globulo rosso, che è in grado di riportare numerose informazioni relative ad abitudini alimentari, stile di vita, familiarità, metabolismo dell’individuo.
La visione moderna del benessere: il benessere deriva dall’equilibrio della membrana cellulare.


MEDICINA ESTETICA


PER CHI È?

Il test viene proposto come monitoraggio dello status cellulare in condizioni fisiologiche, correlate alla qualità della vita, con un valore preventivo
• Dietetica e nutrizione
• Ottimale invecchiamento
• Attività sportiva
• Ottimale stato di fertilità maschile e femminile
• Monitoraggio della gravidanza e dell’allattamento
ed in condizioni patologiche, per coadiuvare le scelte terapeutiche
• Dermatologia
• Allergie
• Malattie legate all’immunità
• Identificazione di fattori di rischio in ambito cardiovascolare
• Dislipidemie e disordini metabolici
• Diabete
• Obesità
• Oculistica
• Malattie neurodegenerative
• Depressione
• Fibrosi cistica
e più in generale
• per impostare una strategia alimentare e nutraceutica personalizzata

IL CONCETTO DI BASE

Solo di recente la membrana cellulare è stata rivalutata in un ruolo più completo e comprensivo: ovvero, si è compreso che, oltre a delimitare lo spazio cellulare, provvede agli scambi interno-esterno ed è un elemento fondamentale per la regolazione del metabolismo arrivando ad influenzare anche l’espressione genica. La membrana cellulare è composta da una miscela complessa di lipidi, detti fosfolipidi, a loro volta formati da acidi grassi, dove sono immerse proteine ed altre molecole come il colesterolo.


Il funzionamento di membrana è direttamente correlato al tipo ed alla quantità degli acidi grassi che la compongono, ed a loro volta queste molecole sono collegate alla nutrizione.

La Nutrilipidomica, nata dalla ricerca scientifica CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche -, permette di conoscere il personale fabbisogno di acidi grassi e di utilizzare il “cocktail nutraceutico” più appropriato al riequilibrio delle membrane cellulari. La nutrilipidomica è quindi uno strumento personalizzato che, mediante l’analisi lipidomica (FAT Profile®), indica il corretto intervento nutrizionale per il ripristino delle condizioni fisiologiche e per coadiuvare l’intervento farmacologico. È stato però più volte sottolineato che la supplementazione nutraceutica, cioè l’assunzione di integratori alimentari, deve essere regolata da un’effettiva necessità, così come quella farmacologica, poiché gli effetti di un’ assunzione sbagliata o eccessiva sono simili nei due casi. Questo, soprattutto nel caso di acidi grassi omega-3 ed omega-6 (per es., olio di pesce o borragine).

COME FUNZIONA

Vengono valutati tutti gli acidi grassi più importanti per le funzioni cellulari e metaboliche, ed in più vengono misurati i lipidi trans endogeni, che si formano a causa dell'intervento di radicali liberi sulle membrane cellulari.
Il FAT PROFILE® si focalizza alle membrane eritrocitarie perché i lipidi di questa membrana provengono dalla dieta ed anche dalle capacità biosintetiche del singolo individuo. La risposta del FAT PROFILE è un referto lipidomico che porta al Medico la lettura ragionata dei valori trovati e l’Indice di Squilibrio della Membrana (MUI).
Consta in:
• una tabella con i valori delle percentuali degli acidi grassi riscontrati nella membrana eritrocitaria del soggetto a confronto con l'intervallo di valori di normalità. In questa tabella sono riportati anche alcuni indicatori di squilibrio, come il rapporto tra acidi grassi saturi e monoinsaturi (SFA/MUFA) e il rapporto tra acidi grassi poliinsaturi omega-6 ed omega-3 (omega6/omega3). Sono anche presenti i lipidi trans, che sono marcatori di stress radicalico;
• un grafico con una scala a colori ed un indice MUI che riportano, in modo semplice e immediato, la globale condizione di squilibrio della membrana cellulare;
• se opportuno, un suggerimento nutraceutico/integrativo con indicazioni alimentari per coadiuvare l’intervento terapeutico



L’ITER

Basta eseguire un semplice prelievo di sangue, venoso o da dito, che inviato al Laboratorio di Lipidomica della Lipinutragen verrà processato e analizzato, e compilare un questionario con anamnesi ed abitudini alimentari

I RISULTATI

Il FAT Profile® consente di personalizzare la terapia nutraceutica e dietetica  e può monitorare i cambiamenti dovuti all’integrazione verificandone i risultati
• Per la prevenzione di malattie e il miglioramento della qualità di vita
• Per la difesa dallo stress da radicali liberi
• Per coadiuvare la terapia medica
P.IVA 03032160131 | Studio Medico Razzano - Via Fontana, 2 - 23885 - Arlate di Calco (LC) - tel: 039.9920838 - e-mail: info@monicarazzano.com | PRIVACY